FORMAZIONE ALBERGHIERA

Corso di

Corso di formazione di Sicurezza per Preposti
a partire da € XX.XX


  • Durata corso : 3 ore
  • Durata corso di aggiornamento: 4 ore
  • Partecipanti: min 4 max 16
  • Date: 2-4-9-11-16-18 marzo
  • Location: Riccione, Via San Martino 56

Corso di formazione di Sicurezza per Preposti

Formazione dei lavoratori Preposti

PROGRAMMA DEL CORSO

Argomenti trattati:

  • Principali soggetti coinvolti e i relativi compiti, obblighi e responsabilità
  • definizione e individuazione dei principali fattori di rischio
  • il processo di valutazione dei rischi
  • Individuazione delle principali misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione
  • Relazioni tra i vari soggetti interni ed esterni del sistema di prevenzione
  • Incidenti e infortuni mancati
  • Tecniche di comunicazione e sensibilizzazione dei lavoratori, in particolare neoassunti, somministrati, stranieri
  • Modalità di esercizio della funzione di controllo dell'osservanza da parte dei lavoratori delle disposizioni di legge e aziendali in materia di salute e sicurezza sul lavoro, e di uso dei mezzi di protezione collettivi e individuali messi a loro disposizione

Durata del corso:

8 ore

Durata del corso di aggiornamento:

6 ore

RICORDA:

La formazione sulla sicurezza dei Preposti è prevista dall’art. 37 del D. Lgs. 81/08 e specificata normata, per contenuti e durata dei corsi, dall’Accordo Stato Regioni del 21/12/11.

In sintesi, chi assume il ruolo di preposto deve seguire, oltre al percorso di formazione sulla sicurezza previsto per i lavoratori (“parte generale” e “parte specifica”, quest’ultima variabile in funzione del settore ATECO aziendale), anche una “formazione particolare aggiuntiva” sulla sicurezza per preposti della durata di 8 ore. Tale corso per Preposti si propone di fornire la formazione obbligatoria a tutti coloro che ricadono nel ruolo, con o senza investitura formale (quindi anche di fatto), in quanto in posizione di preminenza rispetto ad altri lavoratori, così da poter impartire ordini, istruzioni o direttive nel lavoro da eseguire.


L’aggiornamento previsto dalla normativa è ogni 5 anni.